La storia del kayak

Le tribù Inuit e Aleut dell’Artico Nord America furono le prime persone a costruire e ad usare i kayak. C’erano due tipi di kayak di base a questo punto: uno era costruito con legni leggeri, mentre gli altri erano fatti estendendo le pelli di animali su cornici fatte di balena. I membri della tribù usavano grasso di balena per impermeabilizzare i vasi. Per migliorare la galleggiabilità, riempiono d’aria le vesciche delle foche e le inseriscono nelle sezioni di prua e di poppa. Oltre alle versioni per una sola persona che assomigliano ai moderni kayak, usavano anche umiaq: kayak più grandi che potevano trasportare intere famiglie e le loro proprietà. Alcuni umiaq erano lunghi fino a 60 piedi (18,3 metri) javascript: […]

Il rispetto della Storia e della Tradizione

La terra, il bene più prezioso Quando si parla di un Vigneto, di una Cantina di una casa di campagna o di una qualunque Impresa Agricola e Vitivinicola, non stiamo di certo mettendo in risalto solo la produzione e il commercio dei prodotti di una certa zona. Ma parliamo anche di tradizione, di amore, di passione, di lavoro e sacrificio. La nostra terra è il bene più prezioso, e come tale è irripetibile. Un valore del genere non può essere di certo sprecato. La base certamente è il rispetto della natura, da cui nasce l’entusiasmo per ciò che essa sa regalarci e donarci ogni giorno. Per chi lavora nelle terre, tutto questo è essenziale e di vitale importanza. Stiamo parlando della […]